Storia

Da software house della chirurgia corneale customizzata, a leader globale della chirurgia corneale refrattiva e terapeutica.

1993

Ligi Tecnologie Medicali ha iniziato il suo intensivo programma di ricerca e sviluppo sin dal 1993, come software house legata al progetto CIPTA® per progettare trattamenti di chirurgia corneale customizzata.
Fondata dall’ing. Giuseppe D’ippolito, tuttora nostro CEO, LIGI individuò da subito le potenzialità dei laser di tipo flying-spot e l’importanza di conoscere la reale morfologia della cornea per customizzare il trattamento chirurgico al fine di migliorare la visione e minimizzare l’invasività.
Ligi ha sempre creduto che il trattamento refrattivo e terapeutico non può basarsi solamente sul dato refrattivo (ablazioni standard) o aberrometrico (wavefront guided) ma deve tener conto della reale morfologia corneale e della dinamica pupillare.

1996

Nel 1996, dopo un intensivo programma di ricerca e sviluppo, il software CIPTA® è introdotto sul mercato e licenziato su hardware di terze parti.

1999

Ligi Tecnologie Medicali ha introdotto sul mercato CLAT®, un software per customizzare il trapianto corneale lamellare.

2001

Nel 2001 Ligi ha iniziato un intenso programma di ricerca e sviluppo volto alla realizzazione di una piattaforma hardware e software completa per sopperire alle limitazioni tecnologiche delle apparecchiature allora sul mercato che non erano in grado di realizzare una chirurgia corneale a bassa invasività realmente customizzata.

2007

Dopo 6 anni di ricerca e sviluppo in collaborazione con molte cliniche oculistiche prestigiose, è nata la iVis Suite™, un insieme unico e coerente di strumenti ideati per permettere al chirurgo di eseguire trattamenti cTen™ (custom trans-epithelial no-touch), per ottimizzare la qualità della visione, minimizzare l’invasività del trattamento e eliminare i rischi intraoperatori.

2008

iVis Technologies ha iniziato la sua attività nel 2008 come spin-off di Ligi per commercializzare e mantenere tutti i prodotti iVis sui mercati globali.

2009

È introdotta sul mercato la tecnica CCR™ (Central Corneal Regularization) che combina la regolarizzazione corneale customizzata con il trattamento di cross-linking per migliorare la qualità della visione e contestualmente stabilizzare la struttura corneale in caso di patologie di natura ectasica.

2010

È introdotta sul mercato la tecnica MOD (Multifocal Optical Design) per progettare chirurgie refrattive multifocali totalmente reversibili per migliorare la visione da vicino e da lontano.

2011

È introdotto il Follow-up clinico, per monitorare l’evoluzione delle patologie corneali, e il Follow-up chirurgico, per valutare mediante un controllo a loop chiuso automatizzato, i risultati chirurgici della chirurgia corneale refrattiva e terapeutica.

2012

È introdotto sul mercato il sistema iVerify™ per fornire una valutazione trasparente ed oggettiva del risultato chirurgico dal confronto fra intervento progettato e risultato ottenuto. iVerify™ è l’unico software che permette tale verifica trasparente basata su un’analisi mediante A.I.

2013

È introdotta sul mercato la tecnica DS&CEK™ per customizzare il lenticolo del donatore per interventi di trapianto endoteliale.

2014

È introdotto nella iVis Suite™ il protocollo wireless per gestire la piattaforma chirurgica da remoto.

2016

È brevettato il TES – il sostituto temporaneo dell’epitelio corneale, un film trasparente sterile e biocompatibile di hydro-gel auto-adesivo per eliminare il dolore post-operatorio nella chirurgia corneale transepiteliale, migliorare la qualità della visione nell’immediato post-operatorio e controllare il processo di riepitelizzazione.

2017

È introdotta sul mercato la nuova generazione del tomografo corneale Precisio™, per garantire l’acquisizione e validazione dei dati in maniera totalmente automatizzata, rivolto alla diagnosi corneale avanzata e alla chirurgia corneale customizzata.